2° incontro - Esperienze di coordinamenti territoriali

2° incontro - Esperienze di coordinamenti territoriali

COP – Consorzio Ong Piemontesi. Rete di 36 ong piemontesi, nata nel 1997. Formalmente è un’associazione no profit. Il COP realizza progetti di cooperazione internazionale e di ECG sul territorio piemontese e si prefigge i seguenti scopi:

  • essere, in rappresentanza delle ONG ad esso aderenti, interlocutore politico unitario nei confronti delle Regione Piemonte, delle amministrazioni pubbliche Piemontesi ed Enti Piemontesi onde stimolarne interventi di solidarietĂ  internazionale e di educazione alla mondialitĂ  anche attraverso il sostegno ai programmi delle ONG socie
  • rendere piĂą visibile sul territorio regionale la molteplice attivitĂ  svolta dalle associazioni stesse, in modo da favorire un progressivo ampliamento del sostegno dell’opinione pubblica alla cooperazione internazionale, tanto pubblica quanto privata
  • favorire la collaborazione stabile fra le ONG aderenti e valorizzare il loro ruolo nella cooperazione decentrata
  • promuovere iniziative pubbliche sui temi della cooperazione, del volontariato, della solidarietĂ  internazionali
  • attivare servizi comuni interni alle ONG aderenti e offrire specifici servizi ad enti e associazioni esterne sulla base delle competenze ed esperienze sviluppate singolarmente e congiuntamente dalle ONG aderenti sui temi della cooperazione, del volontariato e in generale della solidarietĂ  internazionale

Nel 2004 il COP ha assunto valenza operativa, oltre a quella di coordinamento “politico”, accettando la proposta pervenuta dalla Regione Piemonte di svolgere il servizio di accompagnamento a tutti quegli Enti Locali piemontesi sostenuti nel quadro del Programma per la Sicurezza Alimentare e la Lotta alla Povertà in Africa Occidentale. Non soltanto in termini di “servizi” o di “assistenza tecnica” ma soprattutto in termini di riflessione su come e perché un Ente Locale che decida di impegnarsi nella cooperazione decentrata può arrivare a promuovere la nascita di veri e propri “processi” di partenariato territoriale.

http://www.ongpiemonte.it/

Januaforum/RAIL

Januaforum (APS). Obiettivo: può essere riassunto nello slogan 'Muovi la Liguria, cambia il mondo', cioè 'Muovere la Liguria' in una dimensione di impegno internazionale con tutta la sua societĂ  civile, le sue istituzioni, le sue risorse e le sue vocazioni. Ha proposto alla Regione Liguria la creazione di un “Forum Regionale Multiattoriale della Cooperazione  e delle Relazioni Internazionali”. Premessa: solo in un'ottica di 'Sistema', che prevede una 'visione comune' e la costruzione di 'Sinergie operative', questa 'Mission' si può realizzare.

http://www.januaforum.it/

RAIL - Rete AttivitĂ  Internazionali Liguria

Costituita su proposta di Januaforum nel 2014.

A settembre 2015 contava su oltre 40 adesioni da parte di Ong, associazioni culturali, associazioni imprenditoriali, associazioni di immigrati, istituzioni

La Regione Liguria ha riconosciuto questa rete di collaborazione dal basso come “iniziativa di interesse regionale”, attraverso apposita delibera.

Obiettivo: internazionalizzare il territorio ligure rendendo le azioni di cooperazione internazionale occasioni di mutuo sviluppo. Internazionalizzazione delle imprese e cooperazione internazionale come parole chiave.

http://www.januaforum.it/rail-rete-attivita-internazionali-liguria/

  15 Novembre 2016
Centro per la Formazione alla SolidarietĂ  Internazionale
Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani
Osservatorio balcani e caucaso