Concorso “Racconta la conferenza ONU sul clima” a Bonn

Concorso “Racconta la conferenza ONU sul clima” a Bonn

“Racconta anche tu la Conferenza ONU sul Clima” è il nuovo concorso promosso dall'Associazione Viração&Jangada in vista dei negoziati delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (Conferenza delle Parti – COP23) che si terranno a Bonn (Germania) dal 6 al 17 novembre 2017.

L'iniziativa si inserisce nell'ambito del progetto di Educazione alla Cittadinanza Globale “Giochiamoci il Pianeta”, diretto agli studenti delle scuole superiori e Università degli Studi di Trento. Viene co-finanziata dall'Assessorato alla Cooperazione allo Sviluppo della Provincia Autonoma di Trento e fatta in collaborazione con altre realtà trentine che si occupano di cooperazione internazionale e sostenibilità ambientale: Associazione In Medias Res, Unimondo, Fondazione Fontana, IPSIA del Trentino, Associazione Mazingira, il Centro europeo Jean Monnet e con il supporto scientifico dell’Osservatorio Trentino sul Clima,

In questo specifico concorso verranno selezionati 8 studenti universitari tra 18 e 30 anni per partecipare al progetto che prevede attività di formazione e sensibilizzazione sul territorio e di giornalismo collaborativo durante la Conferenza ONU sul Clima di Bonn.

I giovani trentini saranno accreditati dal sistema ONU e racconteranno gli eventi legati alla Conferenza ONU visti dalla loro prospettiva, tramite articoli, foto e video. Tutta la produzione mediatica verrà pubblicata sul sito dell'Agenzia di Stampa Giovanile (www.stampagiovanile.it) e condivisa con i media tradizionali e sui social network. L'Agenzia di Stampa Giovanile è un progetto internazionale di cittadinanza attiva attraverso l'uso creativo delle tradizionali e nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione che coinvolge giovani provenienti dal Brasile, Argentina, Colombia, Perù, Italia, Francia, Portogallo, Spagna, Grecia e Danimarca durante le COP.
Ci si può iscrivere al concorso tramite l'invio di un'email contenente il modulo di informazioni personali, curriculum vitae, una lettera di motivazione che risponde alla domanda: "Perché voglio raccontare la Conferenza ONU sul Clima?" e la fotocopia del passaporto valido per l'espatrio. Tali documenti devono essere inviati via posta elettronica all'indirizzo info@viracaoejangada.org entro e non oltre il 15 settembre 2017.
Sono questi i prerequisiti per partecipare alla selezione:
- avere un età compresa tra i 18 e i 30 anni
- un'ottima conoscenza dell'Inglese e/o Tedesco
- una forte motivazione a partecipare al progetto
- attitudini relazionali e a lavorare in team
- adattabilità
- aver avuto esperienze pregresse di produzione di testi giornalistici, video o radioweb
- avere interesse nelle tematiche ambientali e di Educazione alla Cittadinanza Globale - costituisce titolo preferenziale aver avuto esperienze lavorative o di volontariato nel settore della sostenibilità ambientale
- passaporto valido per l'espatrio (necessario per partecipare alla Conferenza ONU)
Inoltre si richiede:
- l'obbligo di frequentare un percorso di formazione della durata di 12 ore prima della partenza
- la disponibilità di partecipare al viaggio a Bonn (Germania) per una settimana di COP23 (dal 5 al 12 novembre 2017 o dal 11 al 18 novembre 2017).
- un contributo di euro 230 per aiutare a coprire le spese per il biglietto dei treni, vitto e alloggio (a carico del partecipante inoltre resteranno i costi per l'assicurazione medica).
Per maggiori informazioni:
Paulo Lima - Associazione Viração&Jangada
paulo@viracao.org
Tel.: 348-1936763

 

Sull'Associazione Viração&Jangada

 

L’'associazione Viração&Jangada è nata come gruppo informale nel 1995, poi costituitasi in associazione il 5/02/1999. Nel giugno del 2016 è cambiata denominazione e forma giuridica. Quindi non più come Associazione Jangada (Associazione di Volontariato) - OdV (L. 266/91, L.R. 40/93) ma come Associazione Viração&Jangada (Associazione di Promozione Sociale) - APS (L. 383/00). 

 

L’'associazione ha come finalità principale quella di difendere e tutelare il diritto fondamentale degli individui alla comunicazione, contribuendo alla formazione politica dei cittadini e diffondendo i valori della democrazia, dei diritti sociali, dell'educazione alla pace e non violenza, della solidarietà tra i popoli, del rispetto alla diversità etnico-razziale, di genere, sessuale, culturale e religiosa.

 

Si propone in particolare di promuovere e diffondere processi e pratiche di educomunicazione e mobilitazione sociale tra adolescenti, giovani e educatori, al fine di garantire l’esercizio del diritto alla comunicazione e alla trasformazione socio-ambientale.

L’Associazione conta sulla partecipazione di 47 Soci Tesserati nel 2017, tra adolescenti, giovani e adulti. Tra di loro ci sono i Soci Simpatizzanti (minorenni), che sono informati sulle nostre attività e sui bandi rivolti a loro e sono invitati a portare i progetti di Viraçao&Jangada nelle loro scuole e a partecipare alle nostre attività. Abbiamo anche la categoria di Socio Young (studenti universitari), che possono partecipare ai nostri progetti, ad attività di formazione sul campo e alla co-progettazione. Gli adulti in generale, e in particolar modo gli educatori, sono invitati a seguire da vicino i nostri progetti e a prendere parte al processo decisionale e alla progettazione delle attività.

 

Www.viracaoejangada.org

Paulo Lima, giornalista, educomunicatore, fondatore e direttore esecutivo di Viração
Cel.: 0039 348 1936763

www.viracao.org

BANDO:

  Bando_universita_2017 [60,10 kB] 
  15 Settembre 2017
Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale
Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani
Osservatorio balcani e caucaso